La musica ha qualche potere in questi tempi di pandemia?

Da tempo immemorabile, la musica ha fatto parte della vita quotidiana di molte persone, e stai attento ma soprattutto. Possiamo trovarla in diversi miti, nel corso della storia delle culture, diventa musica che mitiga i demoni degli umani, Ha anche un grande valore ancestrale all'interno delle culture antiche, diventando una delle arti che è arrivata a connettersi di più con coloro che la consumano, attraverso le loro emozioni e storie.

Attualmente, le reti come YouTube e Instagram sono le principali piattaforme utilizzate dai fan e anche dai musicisti con la fedele idea di espandere le loro melodie, idee e messaggi.

Per molti fan, il successo è arrivato di sorpresa. Questo è stato il caso di Horacio Rodríguez e della sua famiglia. Attualmente lavora come saldatore e barbiere ed è di origine argentina, chi ha accumulato vicino a 65.000 riproduzioni con una canzone che è stata eseguita da tutta la sua famiglia da un'umile casa situata a Ciudad Oculta.

Uno dei versi della canzone sottolinea: "A quegli eroi che non indossano un mantello, che nascondono la loro identità con un sottogola e un abito, questo messaggio è per te. sto a casa, per te". Grazie allo stesso, ha potuto ricevere varie richieste da diversi paesi dell'America Latina per poter utilizzare questa canzone come inno di combattimento.

Un altro di questi buoni esempi che il fenomeno musicale derivante dal virus ha gettato è "Stay Homas". È un gruppo composto da un trio di giovani musicisti barcellonesi che hanno visto la luce come risultato di un'idea spontanea nata durante il parto.

Per loro, la terrazza divenne il suo palcoscenico. Mentre Instagram e Youtube, erano i loro microfoni. Il suo tema principale, il virus interpretato da generi diversi, che vanno dall'umorismo, persino romanticismo o ironia.

Uno dei suoi follower commenta il suo account YouTube: "Grazie per aver messo un grande sorriso sulle mie labbra nel bel mezzo della mia giornata.". Sono riusciti a fare mix reggae, rumba, copla e bossa nova che hanno appassionato soprattutto i giovani, poiché questo è uno dei settori che più necessita di essere raggiunto per sensibilizzare sulla crisi.

Inoltre è possibile trovare altre proposte estremamente interessanti come quella di professionisti come Sheila Blanco, chi è un giornalista e cantante di Salamanca chi, grazie alla sua indiscutibile padronanza delle corde vocali e alla sua fantasia, ci ha avvicinati alla storia dei grandi compositori di musica classica grazie a YouTube.

però, Tali contributi come artista in combinazione con il coronavirus devono essere piuttosto vari poiché spaziano da molteplici collaborazioni a iniziative online, come quello del Book Day, ad un concerto dal vivo con il musicista Federico Lechner per intrattenere gli operatori sanitari dell'ospedale IFEMA (Madrid) in omaggio a questi professionisti. "Volevamo accontentare e intrattenere queste persone eroiche per un po '", Sheila commenta sui suoi social network.